Accordo fra Governo e TUI ampliamento dell’aeroporto di Rabil Boavista Capoverde –Governo e TUI ampliamento dell’aeroporto di Boavista Capoverde

Il Governo Capoverdiano e la multinazionale del Gruppo TUI tedesco stanno lavorando su un operazione pubblico-privato. L’importo sarà di 9 milioni di euro per l’ampliamento e l’innovazione dell’aeroporto internazionale di Rabil,  Aristide Pereira.

Governo e TUI ampliamento dell’aeroporto di Boavista Capoverde

L’aeroporto è considerato uno dei gioielli gioielli dell’arcipelago, portando un enorme potenziale di sviluppo turistico all’isola di Boa Vista.

Grazie a questo progetto l’isola sta vivendo un dinamismo economico invidiabile attraverso investimenti nel settore alberghiero e turistico. L’esistenza di un aeroporto internazionale è stato identificato come essenziale per la vitalità di uno sviluppo sostenibile dell’isola.

Il progetto di costruzione dell’aeroporto di  Boavista Capoverde ha cominciato a prendere forma nel 2003. Il principio è quello di utilizzare le strutture aeroportuali esistenti e le infrastrutture, invece di impegno massiccio. Pertanto, l’entità dell’aeroporto  di Rabild è stato considerato il miglior scenario di sviluppo a lungo termine in termini di capacità e di impatto ambientale.

Il modello è basato sulla crescita dell’aeroporto in quattro fasi entro l’anno 2023, a seconda delle dinamiche della domanda dell’isola.

I lavori del 1 ° fase, del valore di 21 milioni di euro, ha iniziato nel gennaio 2005 ed hanno riguardato:

  • la costruzione rafforzamento del pavimento della pista esistente;
  • un allungamento della pista da 1.200 a 2.100 metri
  • l’allargamento da 30 a 45 metri una nuova piattaforma di parcheggio aeromobile e il suo percorso di movimento e di manovra.
  • la costruzione di un terminal passeggeri
  • la costruzione di una torre di controllo,
  • la costruzione di impianti per attrezzature e veicoli per antincendio, di salvataggio e di soccorso
  • l’acquisizione e l’installazione di una stazione meteorologica automatica
  • il riallineamento della strada di Rabil-Sal Rei
  • cambiamenti nella configurazione dello scalo perimetro della rete di sicurezza
  • acquisizione di varie attrezzature dell’aeroporto.

Ieri si è avuto un primo incontro tra una delegazione capoverdiano, guidata dal Ministro dell’Economia e del Lavoro, José Gonçalves, e il Gruppo TUI, guidato dal direttore della gestione, David Schelp e dell’amministratore delegato del gruppo tedesco, Friedrich Joussen.
Parlando alla stampa al termine della riunione, il ministro ha detto l’amministratore delegato di TUI ha mostrato interesse a sviluppare un maggiore flusso di turisti provenienti dall’Europa per l’isola di Boa Vista.  Si sta progettando una rapida crescita dell’aeroporto pur non avendo condizioni lo svolgimento di voli notturni o di ricevere aerei più grandi.
“Il partenariato pubblico-privato è stato proposto dal direttore esecutivo, che conoscendo la situazione del paese, ha mostrato apertura, fin dall’inizio, a esplorare questo aspetto collaborazione.

Governo e TUI ampliamento dell’aeroporto di Boavista Capoverde

Il ministro ha spiegato che vi sono attualmente una squadra di sei persone che lavorano con Capo Verde in vari settori, per studiare tutti i dettagli. Secondo José Gonçalves, ASA già ha fatto studi sulla espansione e innovazione di Aristide Pereira aeroporto internazionale che servirà per lo sviluppo di accordo di partenariato pubblico-privato che sarà firmato nel 2017.
“Ci vorranno 9.000.000 di euro (circa 990 milioni di Escudos), come investimento minimo” sottolineando che l’importo sarà utilizzato per l’illuminazione della pista.
Secondo il ministro, vi è anche la necessità di ridimensionare la capacità di stoccaggio del carburante e il miglioramento del sistema di gestione del flusso turistico.
A sua volta, David Schelp ha detto l’interesse del gruppo che agisce nel settore del turismo è che l’infrastruttura aeroportuale possa abbinare e tenere il passo con la crescente flusso di turisti.
“In questo momento, abbiamo già 200.000 clienti ogni anno che visitano le bellezze di Capo Verde e siamo impegnati a discutere e approfondire di più con il governo un insieme di elementi che possano far crescere il numero dei turisti”
I negoziati sono ancora in una fase iniziale, ma il progetto porta a far “crescere” le attività del Gruppo TUI a Caboverde. Il gruppo è sulle già presente isole di Sal e Boa Vista, ma l’idea è quella di espandersi in altre isole, in particolare per Saint Vincent, che il 2 novembre ha ricevuto il primo volo Amsterdam.

Martedì 8 novembre, 2016 fonte: a expresso
Altre info su investimenti sull’aeroporto

http://boavista2000.com/le-isole/boa-vista/capoverde-investe-negli-aeroporti/

aeroporto Rabil Boavista Capoverde

aeroporto Rabil Boavista Capoverde

Governo e TUI ampliamento dell’aeroporto di Boavista Capoverde

Post correlati