Il governo capoverdiano ha chiesto alla Cina forniture mediche per combattere il coronavirus. L’informazione è stata diffusa questa mattina dal Ministro della Difesa e degli Affari Esteri, Luís Filipe Tavares, in dichiarazioni ai giornalisti a margine della firma del protocollo di assistenza militare con la Cina.

“Forniture mediche, maschere, ecc.. Aspetteremo, ma le prospettive sono buone, e Capo Verde è un paese con molti amici. Saremo sicuramente pronti a, con il supporto che stiamo mobilitando, affrontare situazioni complicate se il Crediamo che affronteremo le sfide che il nostro Paese deve affrontare”, ha assicurato il ministro.

Luís Filipe Tavares ha anche affermato che Capo Verde ha chiesto il sostegno di tutti i partner, in particolare l’Unione europea.

“Ieri abbiamo avuto una riunione del gruppo locale di follow-up per lo speciale partenariato Capo Verde-Unione Europea, abbiamo discusso di questo problema con gli ambasciatori degli stati membri dell’Unione Europea e con l’ambasciatore dell’Unione Europea stessa. C’è anche apertura da parte dell’Unione Europea. Come è noto, l’Unione europea ha messo a disposizione un importo di 232 milioni di euro per sostenere la lotta contro il coronavirus e abbiamo già presentato una richiesta specifica all’Unione europea. Aspetteremo con tranquillità ”, ha dichiarato.

Luís Filipe Tavares ha concluso affermando che il governo continuerà a lavorare con fiducia per far fronte alle sfide che il paese deve affrontare in una situazione molto complicata in tutto il mondo.

fonte: expresso ilha