il Presidente della Repubblica estende uno stato di emergenza solo all’isola di Santiago.

Questa è la terza estensione dello stato di emergenza sull’isola di Santiago. Entrerà in vigore da mezzanotte di venerdì, fino al 29 di questo mese. 

Boa Vista lascia lo “stato di emergenza”, 45 giorni dopo.

Dopo molte consultazioni, Jorge Carlos Fonseca era sicuro che la migliore decisione per l’intero paese sarebbe stata quella di mantenere lo stato di emergenza sull’isola di Santiago.

Tenendo presente questa realtà, la necessità di fornire alle autorità sanitarie i mezzi legali considerati molto importanti per affrontare la situazione, a seguito di consultazioni con varie entità tecniche, politiche e della società civile e dopo aver ascoltato il governo in termini costituzionali, ho considerato È necessario estendere lo stato di emergenza per l’isola di Santiago”, ha dichiarato.

Per quanto riguarda l’isola di Boa Vista, senza alcun nuovo caso per molti giorni, lo stato di emergenza giunge al termine. Oggi l’isola si trova in una situazione molto diversa da quella di Santiago. Mentre sull’isola di Boa Vista l’epidemia è controllata, senza nuovi casi positivi registrati nelle ultime tre settimane, la situazione sull’isola di Santiago, in particolare nel comune di Praia, è diversa. Caratterizzata da un aumento giornaliero di nuovi casi in più di due dozzine di quartieri “, sostiene il più alto magistrato della Nazione.


Uno stato di emergenza più flessibile per superare il coronavirus a Capo Verde

Il presidente della Repubblica ritiene che “questo periodo di vita in uno stato di emergenza è ancora necessario” per consentire “di continuare ad applicare alcune misure restrittive di diritti, libertà e garanzie sull’isola di Santiago”. Tuttavia, sottolinea che “esiste un consenso sul fatto che sia già possibile riprendere alcune attività economiche ed esercitare alcuni diritti fondamentali”.
 
In effetti, in questa terza estensione dello Stato di emergenza, ad esempio, sarà consentita la libertà di culto nella sua dimensione collettiva. Tuttavia, Jorge Carlos Fonseca ha avvertito, “fintanto che saranno adottate misure di sicurezza sanitaria e di distanza sociale che riducono il potenziale di diffusione del coronavirus”. Nella regione di Santiago Norte, “il divieto assoluto di eventi di culto religioso” è stato rimosso Tuttavia, è necessario che questi eventi “siano soggetti a regole che impediscono il contagio”, ha avvertito.

Il Capo dello Stato ha inoltre precisato che questo stato di emergenza ormai esteso “consente la preparazione alla ripresa graduale di alcune attività”. Ha sottolineato i casi di edilizia civile, servizi pubblici, attività agricole e simili “.

Coronavirus quarantena Boavista

 
Con otto delle nove isole lasciate fuori dallo stato di emergenza, Jorge Carlos Fonseca ha ricordato che “mai come ora, la condotta civile e individuale di ciascuno dei cittadini di questo paese è diventata l’elemento fondamentale in questa lotta contro la pandemia di Covid-19” . In questo modo, il Presidente della Repubblica ha chiarito: “tutte le misure di confinamento, distanza fisica, protezione e igiene imposte dalla forza dello Stato di emergenza, rimangono essenziali e devono essere applicate da tutti”.
 
E nelle ultime parole della sua dichiarazione, Jorge Carlos Fonseca ha espresso fiducia e ha cercato di aumentare l’orgoglio della popolazione di queste isole. “Continuo a fidarmi dei capoverdiani, della loro saggezza e, soprattutto, del loro amore per Capo Verde, veramente il miglior paese del mondo. E deve continuare ad esserlo”.
 
Fonte: Benvenuto Neves, RCV
Coronavirus quarantena Boavista. Coronavirus: Boavista esce dallo stato di emergenza della quarantena. Coronavirus quarantena Boavista